giovedì 25 marzo 2021

Installazione di Antonella Prota – Giurleo

Installazione di Antonella Prota – Giurleo

Titolo: Fili poetici

Luogo: Libreria Torriani. Via Brusa 8. Canzo (Como)

Orari: mattina 9,30 12,30 . pomeriggio 15 – 19,30. chiuso domenica e lunedì.

Durata: da venerdì 5 marzo a data da definire

Informazioni:
Libreria Torriani 031 67 02 64

Una piccola installazione composta da fili intrecciati e rotoli di carta accoglie visitatori e visitatrici accanto allo scaffale dedicato alla poesia. I fili, e i nodi, rimandano ai quipus, cordicelle annodate che costituivano un sistema di scrittura e di lettura utilizzato nel Tahuantinsuyu, l’antico impero incaico. I rotolini di carta, legati con fili colorati, contengono all’interno testi poetici scelti e scritti a mano dall’artista. Le persone potranno, volendo, staccare un rotolino, aprirlo, leggere il testo e riportare con sé la striscia come invito alla lettura poetica e augurio per il proprio futuro.

Antonella Prota - Giurleo è nata nel 1949 a Milano, ha frequentato Brera e insegnato arte dal 1968 al 1990, dedicandosi nello stesso tempo all’attività politica e alla pratica politica della relazione tra donne. Dal 1996 pratica la pittura, realizza installazioni ed espone le sue opere. Lavora a partire dall’appartenenza di genere e dal senso che per lei hanno le relazioni con le altre persone e con il mondo; esprime la possibilità di costruire vita e arte in armonia con sé stessa, con le persone, con la natura.

Le sue opere costituiscono un percorso che si snoda attraverso i temi delle culture di pace avendo grande attenzione alle tematiche ambientali, in un fare che prende spesso forma dal recupero e dal riciclo di materiali. A ciò aggiunge una specifica ricerca sull’utilizzo di materiali ecocompatibili. Ha curato per il sito d’arte di Oltreluna la rubrica Natura e cultura e collaborato al sito spagnolo Boeck 861. Collabora saltuariamente con le riviste italiane Leggendaria e Noi donne e con la rivista spagnola Icaria.

Artista e curatrice, ha esposto in numerose personali (Istituto Italiano di Cultura di Città del Messico e di Lima, Spazio Guicciardini e Studio Righini a Milano, Galerie La Paix di Selestat in Francia, Rönnvikin viinitila, Hämeenlinnantie; Vehomien Automuseum. Kungasala e Taidegalleria Ripustus, Hameenlinna in Finlandia) e collettive (Italia, Spagna, Finlandia, Francia, Danimarca, Romania, Belgio, Slovenia, Svizzera, Russia, Turchia, Marocco, Messico, Perù, Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Cina, Corea, India, Malesia, Giappone)

Ha curato residenze artistiche (In Italia e all’Università di Betlemme in Palestina) ed ha partecipato a simposi d’arte (Italia, Finlandia, India, Romania, Francia, Austria, Cina ). Conduce laboratori di arte e di libri d’artista presso Biblioteche, scuole, carceri, associazioni. E’ presidente della Fondazione Sormani/Prota – Giurleo che ha sede a Sormano (Como) in via Monte San Primo 2.

Nessun commento:

Posta un commento