giovedì 25 marzo 2021

Il Tavolo dei “postali” 2021 - 12 aprile - 17 maggio 2021


Il Tavolo dei “postali” 2021 
La posta mai immaginata

Lunedì 12 aprile, ore 18-19.
Michela GIUPPONI | Museo dei Tasso e della storia postale
Il Museo, i Tasso, il territorio: un legame indissolubile
Camerata Cornello bg conserva un’eredità particolare: qui ebbe origine la famiglia
Tasso, i più importanti imprenditori postali in Europa dal XIII al XVIII secolo.

Lunedì 19 aprile, ore 18-19.
Ilaria DE PALMA | Museo del Risorgimento di Milano, conservatrice
Giacomo BOTTACCHI | Perito filatelico
Marco De Marchi e Rosa Curioni: aspetti e significato di un lascito cultural-filatelico
Il Museo conserva la storica collezione, donata nel 1936 da Marco De Marchi (1872-
1936) e protagonista di un progetto di valorizzazione e messa in rete pubblico-privato.

Lunedì 26 aprile, ore 18-19.
Ruggero MAGGI | Mailartista
Sandro BONGIANI | Galleria virtuale italiana d’arte contemporanea
Mail art per affrancare la libertà della comunicazione creativa
Nata a metà degli anni Sessanta, la mail art si è diffusa come vera e propria rete internazionale,
permettendo la libera circolazione di idee, arte e cultura underground.

Lunedì 3 maggio, ore 18-19.
Giulia NICOLI | Amministratrice del gruppo FB Postcrossing in italiano
Pronti, Postcrossing, via! Viaggiare senza viaggiare, con le cartoline
Postcrossing conta su 800.000 persone in 207 Stati, disponibili a spedire vere cartoline
a sconosciuti. Oltre 60 milioni quelle che finora hanno raggiunto la meta.

Lunedì 10 maggio, ore 18-19.
Luca CARMINATI | Organizzatore del Festival delle lettere
Festival delle lettere - Sedici anni di emozioni (storia, progetti, format)
Ogni anno al Festival i partecipanti devono scrivere una lettera su un certo argomento,
coinvolgendo centinaia di persone, scoprendo aspetti spesso nascosti.

Lunedì 17 maggio, ore 18-19.
Giorgio LEANDRO | Autore di «Top Secret - Asse vs Alleati»
Azioni filateliche di controspionaggio
Francobolli e cartoline non servono solo per pagare un servizio o inviare saluti: nella
Seconda guerra mondiale divennero vettori di propaganda politica e bellica.

Partecipazione libera su piattaforma Zoom. Link e info a: museo.comunicazioni@mise.gov.it

Il Tavolo dei “postali” nasce nel 2018 grazie all’Istituto di studi storici postali “Aldo Cecchi” onlus, l’Unione stampa filatelica italiana e il quotidiano on-line specializzato nel settore postale “Vaccari news”.
In Italia esistono diverse realtà, pubbliche o private, che fanno del settore postale un vettore d’arte, conservazione, cultura, intrattenimento. L’idea è di metterle allo stesso tavolo, farle conoscere e interagire fra loro. Il primo incontro si è svolto a Prato, l’11-12 ottobre 2019, con 18 partecipanti; il prossimo sarà a Trieste.
Insieme a uno dei maggiori partner, il Museo storico della Comunicazione, Ministero dello Sviluppo Economico, nasce questa serie di conferenze di 60 minuti (30 di relazione, 30 di dibattito), su inconsueti spaccati del settore postale.
Gli incontri saranno registrati e caricati sulla pagina YouTube del Polo culturale del Mise.

Nessun commento:

Posta un commento