mercoledì 16 gennaio 2019

CONVERSAZIONI INFORMALI - SABATO 19 gennaio 2019

In conclusione della grande  mostra in San Francesco sull'INFORMALE
SABATO 19 gennaio 2019 ore 17,30 
spazio dell'OPEN BALADIN (ex Foro Boario)
"CONVERSAZIONI INFORMALI -
tre protagonisti dell'Arte Post-informale in Provincia di Cuneo" 
a cura di ENRICO PEROTTO, con Walter ACCIGLIARO, Cesare BOTTO, Silvio ROSSO.

ROMINA - 18 gennaio-8 febbraio 2019

Venerdì 18 gennaio  - sabato 8 febbraio 2019
ROMINA

                                         

Venerdì 18 gennaio 2019, alle ore 18 a Napoli presso Movimento Aperto, via Duomo 290/c si inaugura ROMINA / Mavi Ferrando / Teresa Pollidori / Ilia Tufano. testi in catalogo di Donatella Airoldi, Marco De Gemmis, Eugenio Lucrezi, Fiorella Zampini.

Ciascuna artista espone un’opera di grandi dimensioni ed alcuni piccoli lavori.

La mostra rimarrà aperta fino a venerdì 8 febbraio, secondo il seguente orario: Lunedì e martedì ore 17-19, venerdì ore 10.30 -12.30 e su appuntamento.

L’evento vuole essere un momento di confronto tra Mavi Ferrando, Teresa Pollidori ed Ilia Tufano che, nella loro lunga attività, hanno avuto un percorso professionale simile che le ha viste operare nella doppia veste di artiste e promotrici culturali.

Il titolo ROMINA prende giocosamente spunto dall’anagramma del percorso itinerante della mostra che dopo la tappa già avvenuta a Roma presso lo Studio Arte Fuori Centro diretto da Teresa Pollidori approda a Quintocortile di Milano diretto da Mavi Ferrando per poi concludere presso Movimento Aperto di Napoli diretto da Ilia Tufano.

I tre spazi espositivi, associazioni culturali no-profit, operano da circa un ventennio sul territorio nazionale con un progetto culturale simile, finalizzato alla promozione della ricerca artistica contemporanea, al di là delle logiche di mercato.

Nel catalogo, che accompagna le mostre, immagini e testi tracciano il profilo delle tre artiste, permettendo di apprezzare l’impegno culturale di ciascuna così come si esplica in una realtà che va dal nord al sud della penisola.

Mavi Ferrando, genovese, dopo il Liceo Artistico si è laureata in architettura. Di carattere poliedrico si interessa di musica, cinema, architettura e, soprattutto, di scultura privilegiando come materiale il legno.
Tra gli altri hanno scritto sul suo lavoro: Mirella Bentivoglio, Marisa Vescovo, Carmelo Strano, Mimma Pasqua, Alessandro Mendini, Vito Apuleo, Chiara Gatti, Evelina Schatz, Roberto Borghi. Tra le pubblicazioni in cui è presente: Giorgio Di Genova “Storia dell’Arte italiana - Generazione Anni ‘40”, Edizioni Bora, 2007
Dal 1997 si occupa attivamente del settore arte dello spazio Quintocortile a Milano.
Teresa Pollidori ha compiuto gli studi artistici a Napoli , attualmente vive e lavora a Roma.I primi interessi sono rivolti verso una pittura, di sapore metafisico ed impianto geometrico.Negli anni ’90 approda definitivamente alla scultura, linguaggio con cui ritrova la dimensione geometrico-architettonica, già presente nel periodo pittorico, che esprime compiutamente attraverso forme e valori minimali. Il fil rouge di tutto il percorso artistico è la ricerca della spazialità geometrico/architettonica , tematica che ritrova nelle fotografie digitali rielaborate al computer, strumenti espressivi che utilizza attualmente e che le hanno dato l’opportunità di recuperare il colore e la figurazione .
Da sempre ha affiancato alla propria attività quella di organizzatrice di eventi artistici: Nel 1997 fonda
“La Biennale del libro d’artista città di Cassino”, evento che ha curato per ben sette edizioni. Dal 2000 dirige lo “Studio Arte Fuori Centro” di Roma.
Ilia Tufano vive a lavora a Napoli ,dove ha fondato e cura da venti anni l’attività culturale ed espositiva di Movimento Aperto: La sua ricerca è approdata nell’ultimo decennio, partendo da formulazioni astratte, alla pratica delle intersezioni tra linguaggi visivi e verbali, tra poesia e pittura