mercoledì 31 ottobre 2018

ARBRE MAGIQUE - 10 novembre-22 dicembre 2018

ARBRE MAGIQUE
RENZO NUCARA + CARLA VOLPATI


SHOWCASES GALLERY
(by Franco Crugnola Studio di Architettura)
Via San Martino della Battaglia, 11
21100 Varese
Dal 10 novembre al 22 dicembre 2018

A cura di Franco Crugnola
Catalogo SGE con testo introduttivo di Franco Crugnola

Inaugurazione: sabato 10 novembre, ore 17.00

Ingresso libero

Il nostro studio-galleria è lieta di ospitare due tra i più famosi artisti italiani nel mondo quali Renzo Nucara e Carla Volpati.
Il loro lavorare a quattro mani, partendo dalla loro storia e dal loro percorso indivuduale, scaturisce nella serie di lavori dal titolo “Arbre Magique” qui presentati.

Il progetto ARBRE MAGIQUE che Renzo Nucara e Carla Volpati portano avanti da alcuni anni nasce dall’incontro dei singoli percorsi artistici: gli animali di Renzo Nucara e i personaggi immaginifici, chiamati Puppet di Carla Volpati. Popolato o ricreato con la leggerezza delle sue sagome sospese, l’albero si trasforma in un Arbre Magique, sorprendendo lo spettatore e al tempo stesso trasmettendo a chi lo guarda un messaggio di attenzione nei confronti della natura e salvaguardia della biodiversità. 
Dall’albero magico derivano i Magic Box, opere ‘suspendu’ dove fanno la loro comparsa anche astri e pianeti.

La mostra si completa con dei lavori fatti singolarmente dai due artisti nel corso del loro differente percorso, che mettono in luce ed evidenziano le singolari peculiarità e contamionazioni di ciascuno all’interno del progetto comune “Arbre Magique”.
Franco Crugnola

RENZO NUCARA
Renzo Nucara è tra i fondatori del gruppo Cracking Art. Alle installazioni con il gruppo ha sempre affiancato la sua ricerca artistica, che negli anni recenti si è focalizzata su opere in plexiglas: Stratofilm (strati di metacrilato che inglobano oggetti ritrovati o del quotidiano) e Shape (forme e animali che contengono altre forme).

CARLA VOLPATI
Carla Volpati ha iniziato il suo percorso artistico alla fine degli anni novanta, con opere composte da “frammenti di natura” (ciottoli, piccoli sassi) dall’impronta quasi zen per arrivare a sequenze più complesse, all’uso deciso del colore e a maggiore varietà di materiali. A partire dal 2010, con la serie “Made in Italy”, realizza cicli di opere: In fila per sette, Puppets e Inabox.

I loro lavori sono collocati nei più importanti musei e gallerie nazionali ed internazionali.

INFORMAZIONI UTILI
TITOLO DELLA MOSTRA: ARBRE MAGIQUE – mostra di RENZO NUCARA E CARLA VOLPATI

MOSTRA A CURA DI: Franco Crugnola

CATALOGO: edito da SGE

Mostra realizzata in collaborazione con la rivista BIANCOSCURO ART MAGAZINE

SEDE ESPOSITIVA: SHOWCASES GALLERY (by Franco Crugnola Studio di Architettura)
                     Via San Martino della Battaglia, 11 – 21100 Varese
INAUGURAZIONE: SABATO 10 novembre ore 17.00
DATE DI APERTURA: 10 novembre – 22 dicembre 2018
GIORNI E ORARI DI APERTURA:
DAL LUNEDI AL VENERDI 9.00-12.30 e 15.00 – 17.00
SABATO E DOMENICA SU APPUNTAMENTO telefonando al 338 2303595

info e contatti TEL: 338 2303595 / +39 0332 237529

EMAIL: showcases.gallery@gmail.com   

WEB: http://showcasesgallery.blogspot.it

UN PROGETTO PROMOSSO DA:

Dott. Arch. Franco Crugnola

Franco Crugnola Studio di Architettura
Via S. Martino Della Battaglia, 11
21100 Varese (Italia)

SHOWCASES GALLERY (by studio di architettura Franco Crugnola)
Via San Martino della Battaglia, 11
21100 Varese

Fabio Dolci - 3-25 novembre 2018


L'INFERNO DI DANTE - 1 novembre 2018 - 9 dicembre 2018


Domenica 11 novembre 2018 
alle ore 16.00 
inaugura la mostra d'arte contemporanea, 
pittura , scultura e ceramica 
l'INFERNO DI DANTE 
alla Galleria d'Arte del Cavallo
via F.lli Cervi 1-Valleggia (Sv)

Saranno presenti la dott.ssa Anna Maroscia, 
presidentessa del comitato di Savona della Società Dante Alighieri , 
la dott.ssa Sandra  Salucci da Perugia
 e l'artista Jacopo Marchisio 
che reciterà alcuni passi dell'Inferno in italiano e dialetto genovese.

Al termine un brindisi .

La tua presenza ci farà molto piacere.
Ingresso libero.
  
La scelta di un tema così difficile ed ambizioso come l’INFERNO di Dante da proporre agli artisti come spunto di riflessione e di creazione viene dal desiderio di riportare al centro della nostra attenzione il potente messaggio che esce dalla sua opera : l’Uomo non è nato per “ viver come bruto ma per seguir virtute e conoscenza” ( Ulisse , Inferno), ossia credere, amare ed operare per il bene della comunità e non solo di se stesso.
Ecco che per tali convinzioni egli diventa l’esempio da portare alla gioventù di oggi e a quanti si interrogano sulla propria esistenza, in un mondo come il nostro, distratto e superficiale, dedito solo al consumismo e al proprio tornaconto.
I personaggi che escono fuori vivi e potenti dalle pagine scritte dal “ sommo poeta” rimangono eterne e si ritrovano in questa mostra :
Paolo e Francesca, Ulisse, Caronte, il conte Ugolino, i suicidi, le tre belve voraci la Lussuria, la Superbia, l’Avarizia…reinterpretati in chiave personale da ogni singolo artista che usando differenti tecniche ha rielaborato in chiave contemporanea emozioni e sentimenti che vivono fuori dal Tempo.
Gli artisti, pittori, scultori, ceramisti invitati ad esprimersi su tale tema sono 44 e provengono da diverse regioni italiane ed anche dall’estero.     Luciana Bertorelli


Vittorio Vanacore -14-30 novembre 2018




Via Ercole Bombelli 22, 00149 Roma – 06.5578101 – 328.1353083

 Spazio aperto 2018
“Nero alla deriva”
  
Mercoledì c, alle ore 18,00 a Roma, presso lo Studio Arte Fuori Centro, via Ercole Bombelli 22, si inaugura la mostra di Vittorio Vanacore “Nero alla deriva” a cura di Michelangelo Giovinale.
L’esposizione rimarrà aperta fino al 30 novembre, secondo il seguente orario: dal martedì al venerdì dalle 17,00 alle 20,00, altri orari su appuntamento.

L’evento è il terzo appuntamento di Spazio Aperto 2018 ciclo di quattro mostre in cui l’associazione culturale Fuori Centro invita gallerie e critici a segnalare ambiti di ricerca in cui delineare i percorsi e gli obiettivi che si vanno elaborando nelle multiformi esperienze legate alla sperimentazione.

Il nero è quel lato oscuro della personalità in ciascuno di noi e che spesso rinneghiamo.
È la notte della coscienza, di caverne, di ombre e di mostri. Coprente, denso, catramoso. Sospinto fino ai bordi.
Il nero è una esperienza limite, per un artista una coltre insuperabile, un confronto durissimo. Un corpo a corpo con la pittura, fra il desiderio della vita e l’avanzare della morte.
Dentro questo campo d’azione prende corpo l’opera di Vittorio Vanacore.
Attraverso la pittura, il suo sguardo si allunga fin dentro le viscere dell’umanità.
Un’indagine nel tessuto sociale del nostro tempo - sempre più clandestino - dove processi di integrazione e di multiculturalità, di dignità umana, si consumano nel respingimento, nell’esclusione dell’altro. In un astratto “noi”.
La ricerca artistica di Vanacore è viscerale, come i suoi neri. Totali, coprenti. Negano la luce. Le superfici pittoriche sono arse sotto il sole cocente d’agosto. Ustionate.
Sono opere calate nei drammi dell’umana attualità. Storie di migranti, reali, come i viaggi della speranza. Di terre lontane, di partenze e mancati approdi.
L’astrazione della sua pittura - in maniera quasi paradossale - restituisce drammaticamente uno scenario di realtà, nella sua manifestazione più nuda e cruda, come le sue fragilissime barchette di carta, adagiate, nelle sue opere, in precario equilibrio, su fili tesi da un capo all’altro dei dipinti.
Evocano improbabili rotte mediterranee. Un tempo specchio e riflesso, di luci lontane. Di sogni, di miti, di mete. È il nero della vita che Vanacore oggi raccoglie.
Alla deriva dell’umanità.

3' Festival "OGGETTO LIBRO" - 7 novembre-7 dicembre 2018


Veronique Pozzi Painè - libro d'artista "SE SOLO SAPESSI"- 
rielaborazione di spartito musicale -  
selezionato per essere esposto presso la Biblioteca Nazionale Braidense 
in occasione del 3' Festival "OGGETTO LIBRO". 

Inaugurazione : mercoledi 7 novembre ore 17.00


SBLU_spazioalbello

via A. Cecchi 8 
20146 Milano
t. 02 48000291


“NOI NO. NOI NO, NOI!” la violenza no - 08 novembre-25 novembre 2018


EVENTO ARTISTICO
REGIONE LOMBARDIA

NOI NO. NOI NO, NOI!”  la violenza no
Palazzo della Regione Lombardia, Spazio Mostre
Via Luigi Galvani 27 - Milano

con il Patrocinio della Regione Lombardia, l'evento ideato dalla Curatela in sintonia con gli Artisti contemporanei che da anni pongono attenzione a realtà presenti nella Società attuale e, con piena consapevolezza, senza essere Giudici ma attenti osservatori ne rimarcano le più cruente situazioni che, con la propria Opera pone il fruitore innanzi al fatto e, con la consapevolezza che i Testimoni oramai consapevoli possono e devono attivarsi per migliorare e migliorasi.

Inaugurazione: giovedì 8 novembre 2018 - ore 17,30
Rinfresco:dopo la presentazione - ca. h. 18,30
apertura: tutti i giorni in orari 10,30 / 19,00
finissage: domenica 25 novembre 2018

durante l'evento sono programmate giornate a tema con invito a personaggi dalla Cultura, dell'Arte, dello Spettacolo e della Politica che caratterizzeranno le profonde motivazioni socio-culturali.
L'epilogo dell'evento è strutturato nella “Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne” e un drink sarà la conclusione.

titolo “ NOI NO. NOI NO, NOI!”  la violenza no

artisti:     Peter Hide 311065
             Ralph Hall
             Michele Tombolini

curatela: Vittorio Viola - esperto d'arte, gallerista e editore
             Marika Viola - p.r. artist management – gallerista

Testo critico e presentazione: Martina Corgnati

*   Peter Hide 311065 attraverso opere artistiche con la presenza della carta-moneta intrisa di sangue, circondata da filo spinato e in altre forme descrive il pensiero della violenza psicologica che ottiene il potere del denaro nell'attuale civiltà del consumismo.
*  Ralph Hall con le sue sculture raffiguranti il mondo animale, ove la violenza dell'uomo causa profonde ferite, manifesta in chiara lettura l'attenzione profonda verso tale forma di violenza, anche sconsiderata che l'uomo infligge. A volte gratuitamente.
*   Michele Tombolini con i sui dipinti e le sue sculture nella storica “...e luce fu...” racconta la possibilità dell'amabile convivenza con il bello e con il rispetto che appare chiaramente compromessa attraverso la tematica ivi rappresentata per esprimere il disappunto contro la violenza sulla donna e sull'infanzia.   

INFORMAZIONI UTILI

TITOLO DELLA MOSTRA: “NOI NO. NOI NO, NOI!”  la violenza no
-mostra tri-personale di Peter Hide 311065, Ralph Hall, Michele Tombolini -

curatela: Vittorio Viola – esperto d'arte, gallerista e editore
               Marika Viola -   p.r. artist management – gallerista

Testo critico e presentazione: Martina Corgnati

SEDE ESPOSITIVA: Palazzo della Regione Lombardia, Spazio Mostre - Via Luigi Galvani 27 Milano (MI)

INAUGURAZIONE: giovedì 8 novembre 2018 - ore 17,30
Rinfresco:                    dopo la presentazione - ca. h. 18,30
finissage:                   domenica 25 novembre 2018

DATE DI APERTURA: 08 novembre – 25 novembre 2018
GIORNI DI APERTURA: tutti i giorni in orari 10,30 / 19,00